IRSUTISMO

Per una donna, avere troppi peli non è mai cosa gradita. Poi, se la peluria compare all’improvviso su parti del corpo dove non dovrebbe esserci, oltre al danno estetico c’è anche il timore che qualcosa non vada per il verso giusto. In effetti, una crescita anomala di peli in zone come il volto, i capezzoli, la parte attorno all’ombelico possono essere la spia dell’irsutismo, una crescita di peli influenzata da livelli ormonali non regolari. In questi casi, è bene scoprire che cosa si nasconde dietro a tale situazione.
Crescono a causa degli ormoni maschili

La crescita dei peli è sotto l’influsso degli androgeni, gli ormoni sessuali maschili. che pur se in quantità ridotte, sono presenti anche nella donna. Quando si verifica un’alterazione dell’ equilibrio ormonale e gli ormoni maschili sopravvento prevalgono , la crescita di peli anomali è il segno più frequente, assieme alla cute e capelli unti, e nei casi più gravi la caduta dei capelli.
In alcuni casi, però, l’irsutismo può essere idiopatico, cioè compare nonostante un quadro ormonale nella norma. E’ sempre necessario quindi un preciso inquadramento del singolo caso da parte del Medico e mai ricorrere al fai da te.

La differenza con l’ipertricosi
L’irsutismo non ha nulla a che fare con l’ipertricosi, cioè un’eccessiva presenza di peli diffusa in modo uniforme nelle zone ove abitualmente sono presenti i peli (es braccia e gambe). L’ipertricosi è costituzionale, una caratteristica fisica ereditaria che è più diffusa nelle donne mediterranee : non è presente alcuna alterazione ormonale all’origine di questa maggiore presenza di peli sul corpo. In altri casi, l’ipertricosi può essere legata ad alcune malattie, come l’anoressia oppure un’eccessiva o una ridotta attività della tiroide. Anche alcuni farmaci come effetto collaterale possono provocare un’ipertricosi.

Le condizioni ormonali che possono causare più frequentemente possono provocare l’irsutismo sono :

L’ovaio policistico
Nell’ovaio sono presenti molti follicoli che creano uno squilibrio nella produzione degli ormoni. Spesso, sono presenti anche modificazioni del ciclo mestruale, acne, pelle e capelli grassi, caduta di capelli. Le alterazioni ormonali sono anche causa di una riduzione della fertilità.

L’iperplasia del surrene
Si tratta di un ingrossamento dei surreni, che tendono a produrre troppi ormoni androgeni. In alcuni casi, l’iperplasia è dovuta alla presenza di un tumore benigno dell’ipofisi, una ghiandola che controlla l’attività dei surreni, modificando la normale secrezione di ormoni. Altre volte, invece, la malattia può essere legata a un tumore benigno che interessa direttamente le ghiandole poste sopra i reni.

Non sempre un’eccessiva crescita di peli è dovuta a malattie delle ghiandole, ma può essere la conseguenza di alcuni fattori.

Lo stress
Le forti tensioni, un lutto o la rottura di un legame affettivo importante, possono causare alterazioni mestruali ed anche un’anomala crescita di peli.o stress fa produrre all’organismo alcune sostanze che interferiscono con l’ipotalamo, la parte del cervello che controlla numerose ghiandole che producono ormoni, ovaio compreso. In questi casi si riduce moltissimo la produzione degli estrogeni. Pertanto, è facile che gli ormoni maschili abbiano il sopravvento e che si verifichi un’eccessiva crescita di peli.
Imparare a rilassarsi ricorrendo a tecniche che aiutano a interrompere la tensione, rimuovendo le cause di stress.
Molto utile è praticare una attività fisica non estenuante ma regolare, modificare la dieta, introducendo una quota maggiore di proteine e vitamine: in questa maniera in molti casi si riprende una normale funzione ormonale e quindi una riduzione della peluria.

La menopausa
Una peluria sopra il labbro o sul mento agguato possono comparire con la menopausa, per la caduta dei livelli di estrogeni e la rottura dell’ equilibrio tra ormoni femminili e ormoni maschili

Come scoprire la causa
Per scoprire la causa dell’irsutismo, è importante conoscere la storia clinica della donna, eseguire la vistia e magari una serie di esami strumentali (es ecografia addominale e pelvica9 oltre naturalmente i dosaggi ormonali.

Come si eliminano
Anche se il più delle volte l’irsutismo è legato a squilibri ormonali, anche l’eccessiva presenza di peli può necessitare cure mirate per eliminarli direttamente.
Ai metodi tradizionali per l’eliminazione dei peli, come cerette e creme, ci sono anche metodi che risolvono definitivamente il problema estetico.

• L’elettrocoagulazione: Con un ago che emette una piccola scarica elettrica in ognuno dei bulbi da eliminare, si può ottenere una distruzione permanente del follicolo pilifero. Si tratta di un metodo che prevede numerose sedute e non sempre assicura una depilazione definitiva. Inoltre, a volte l’elettrocoagulazione può lasciare piccole cicatrici.
• Laser ; grazie alla sua luce, raggiunge una profondità di oltre 5 millimetri, dove sono presenti le matrici dei peli, debellandole completamente, non lascia cicatrici né arrossamenti, non è doloroso e non crea chiazze cutanee.

Attenzione al fai-da-te
Non tutti i sistemi sono utili e scegliere quello sbagliato può peggiorare il problema, favorendo una ricrescita più rapida e vistosa.

No

il rasoio e il depilatore elettrico sono sconsigliati soprattutto per il viso.


le creme schiarenti: sono l’ideale per i peli più fini
ceretta a strisce depilatorie: se la peluria è abbondante.

Sì & no
Le creme depilatorie : eliminano solo la parte visibile del pelo
Le pinzette : indicate per eliminare i peli sporadici